Turo fornisce agli utenti una piattaforma di car sharing per veicoli

La start-up consente ai proprietari di autovetture di noleggiare i propri veicoli attraverso un'interfaccia online e mobile in più di 56 paesi.

Turo consente ai proprietari di auto di offrire i propri veicoli sul sistema mentre i potenziali utenti possono cercare un veicolo adatto per posizione, tipo, prezzo, opzione di utilizzo e altre categorie.

La società americana fondata nel 2009 ha già raccolto 500 milioni di dollari in capitale di rischio da investitori come Manhattan Venture Partners, IAC, Allen & Co, Expanding Capital e altri. L'importo raccolto nell'ultimo round di investimento (febbraio 2020) è stato di 280 milioni di dollari.

Turo mette in contatto i proprietari di auto con le società di noleggio a breve termine e funge da Airbnb per le auto. Il suo principale concorrente è Getaround Inc. Turo offre anche viaggi brevi, che vanno da poche ore a diversi giorni o addirittura settimane: il servizio cerca anche di competere con le tradizionali compagnie di autonoleggio.

Per ulteriori informazioni sulla prossima IPO 1-Click, visita la piattaforma di trading Freedom24.

Gli investimenti in valori mobiliari e altri strumenti finanziari comportano sempre un rischio di perdita di capitale.